Scienza che passione!

Nel cortile interno dell’Ateneo, l’intera mattinata del 27 è stata dedicata alle scuole primarie e medie che hanno prenotato la visita nell’ambito di “Università aperta”. Hanno partecipato 700 allievi e allieve delle scuole primarie e secondarie provenienti da 12 istituti di Sassari, Alghero e Dorgali, fra cui la terza, quarta e quinta del plesso di Caniga. I 16 stand, presenti per l’occasione, hanno ospitato gli exhibit scientifici e i laboratori interattivi allestiti dai dipartimenti dell’Ateneo, dal museo scientifico, dagli istituti superiori e le associazioni partner della rete “Scienza in Piazza”, dall’Accademia di Belle arti e due delle start up nate dalla ricerca e accolte nell’incubatore universitario CubAct. Tra gli stand spazio alla matematica, la fisica, la chimica, le scienze naturali, l’analisi sensoriale, l’arte e le nuove tecnologie. I tanti istituti scolastici che non sono riusciti a prenotare la visita in occasione della Notte europea dei ricercatori, sono invitati fin da ora a partecipare alla manifestazione Scienza in Piazza 2020 “La Natura delle Cose” il 26, 27 e 28 marzo 2020. Inoltre solo nella mattina, dalle 9.00 alle 13.00, il Dipartimento di Medicina Veterinaria ha organizzato nel cortile dell’ex Estanco in piazza Università un pet corner, cioè un angolo dedicato alla conoscenza e al benessere dei cani, con due attività intitolate “Piacere di conoscerci” e “Sono troppo cicciottello?”, infopoint incentrato sulla corretta alimentazione del cane. Per i nostri alunni è stata un’esperienza coinvolgente e frenetica: non hanno voluto saltare neanche uno stand, partecipando a tutte le esperienze proposte e rimanendo spesso sbalorditi da alcuni esperimenti, come testimonia il video a sintesi della giornata.

Da quel di Caniga

A cura di Maestro Antonello

Precedente Ricordi d'estate... Successivo Una scuola sostenibile

Lascia un commento