Una scuola sostenibile

La salvaguardia delle risorse naturali e dell’ambiente che ci circonda è senza dubbio un argomento caro a noi tutti. Quante volte ci siamo soffermati ad ammirare il mare, le montagne, il cielo, un tramonto; in silenzio ne abbiamo osservato la perfezione,  la maestosità, la bellezza, provando una sensazione di libertà e di appagamento oltre che di pace. 

Parco di Porto Conte
Spiaggia del Lazzaretto (Alghero)

Alla scuola Primaria di BANCALI già da qualche anno i bambini si dedicano a offrire il loro piccolo ma significativo contributo alla battaglia per la difesa dell’ambiente, sono diventati espertissimi nella corretta gestione dei rifiuti, sono attenti nel riutilizzare determinati materiali e da quest’anno scolastico si è pensato di ridurre al minimo l’uso della plastica e della carta. Per questo, all’interno del plesso, verrà attuata una nuova modalità organizzativa del servizio mensa: utilizzo di posate in acciaio, bicchieri in materiale infrangibile, tovaglioli e tovagliette lavabili con la conseguente eliminazione di posate, bicchieri, tovaglioli e tovagliette monouso.

I genitori di tutti gli alunni del plesso si sono espressi favorevolmente all’iniziativa in linea con le nuove direttive dell’Unione Europea, e così ,anche a scuola, la sostenibilità è diventata una delle priorità principali.

Già nel precedente anno scolastico le insegnanti della classe quinta hanno attuato in via del tutto sperimentale questo tipo di iniziativa: a fine anno scolastico è stato calcolato il risparmio di carta e plastica relativo agli ultimi 33 giorni di mensa

Sono stati risparmiati 3,188 kg di carta e 9 kg di plastica. (dati rilevati in seguito ad una indagine statistica effettuata con l’insegnante di matematica).

Montarbu presso Sadali

” Nella tua vita avrai molti motivi per essere felice, uno di questi si chiama  acqua, un altro si chiama vento, un altro ancora si chiama sole e arriva sempre come una ricompensa dopo la pioggia!”  

 Tratto dal romanzo “Storia di una gabbianella e di un gatto che le insegnò a volare” di Luis Sepùlveda; una storia emozionante che oltre ad affrontare  il tema dell’amicizia, parla dell’ amore sconfinato per la natura e del dovere di difenderla.

Litoranea Alghero- Bosa

Condivido volentieri queste foto da me scattate nei momenti di svago, quando insieme alla mia famiglia assaporo momenti indimenticabili nella nostra straordinaria Terra Sarda… da Bancali maestra Manuela

Precedente Scienza che passione! Successivo LA SCIENZA E' DI TUTTI

2 commenti su “Una scuola sostenibile

Lascia un commento