Poeticamente

Anche quest’anno i bambini e le bambine della classe terza di San Donato si son cimentati con il linguaggio poetico.

Dopo aver ripreso conoscenze già acquisite come rima, ritmo, verso, strofa siamo andati a ricercare le finalità delle filastrocche.

Abbiamo scoperto così che alcune servono per imparare come

Trenta giorni ha novembre,

come aprile, giugno e settembre.

Di ventotto ce n’è uno

tutti gli altri ne han trentuno.

Altre servono per giocare

Giro girotondo

casca il mondo

casca la terra

tutti giù per terra.

Ed eccone alcune inventate dai noi

Con questa ci siamo presentati

Con questa invece vogliamo insegnare come l’uomo ha scoperto il fuoco

C’è chi ha giocato con le similitudini

chi con le onomatopee.

Ma poi tutti ci siamo divertiti con i Tautogrammi

Bella la nostra lingua!

Molti stanno iniziando ad apprezzarla:-)

maestra Tiziana Roggero

da quel di SD

Precedente Anche le galline a Sa Mandra Successivo LEGGI TU... CHE LEGGO ANCH'IO!

Lascia un commento