Maratona multilingue

Ciò che è accaduto qualche giorno fa nel nostro accogliente Piccolo Cinema di San Donato, è un qualcosa di grandioso che è un peccato non poter condividere con tutti voi. Lo farò tramite le parole e qualche immagine, ma non serviranno a restituire l’emozione e il divertimento di quella mattinata.

Il Piccolo Festival “Saper leggere il libro del mondo” si chiama così non per un puro caso, un vezzo o una citazione dello splendido brano di Fabrizio De André “Khorakhané. A forza di essere vento” .
No. Saper leggere il libro del mondo significa confrontarsi e arricchirsi delle reciproche differenze, a partire dalla lingua parlata fino alla cultura del proprio paese di provenienza.

È stato uno degli eventi del Festival a dare il nome al Festival stesso: ed è forse l’iniziativa che meglio descrive la “filosofia” del nostro Istituto, in cui un crogiolo di lingue e culture si abbraccia in un unico luogo.
Ed è accaduto proprio questo, al Piccolo Cinema, in occasione dell’evento “Io sono piccola: maratona di lettura multilingue”.

Il nostro Piccolo Cinema

I bambini, emozionati e partecipi, sono stati gli attenti ascoltatori di una lettura davvero particolare che ha avuto come protagonisti i loro genitori, la dirigente e il sindaco Nicola Sanna.
Lo stesso libro – “Io sono piccola” – è stato letto in otto lingue e dialetti differenti: italiano, wolof, inglese, sassarese, arabo, polacco, cinese e francese.

Oltre alla musicalità dei diversi idiomi, la bellezza di questa maratona di lettura è stata quella di poter cogliere gli sguardi di intesa tra i bambini e i rispettivi genitori, nella condivisione di parole e suoni che solo loro erano in grado di comprendere.

Il sindaco è stato un ospite speciale che ci ha regalato dei momenti divertentissimi, sbagliando qua e là e riprendendosi con ironia ed eleganza: i bambini avevano le lacrime per le risate, gli adulti ancora di più.

Questa iniziativa è stata un esperimento da riproporre senz’altro in altre occasioni, aprendo le porte a un pubblico esterno che ha necessità di vedere quanto sia importante e arricchente… saper leggere il libro del mondo.

Da maestra Silvia e dai bambini di tutto il mondo, è tutto.

Precedente Bardunfula! Successivo L' albero dei libri

Lascia un commento