Festa dell’ accoglienza. Scuola dell’infanzia via Demuro e Primaria via Forlanini

“L’uomo che respira amore e bellezza è il bimbo che viveva nella gioia anche ieri” (cit. Russell).
E ci credono fermamente le insegnanti della scuola dell’infanzia di via De Muro, nel quartiere di Carbonazzi, che ogni anno, all’ interno del loro progetto accoglienza, organizzano una coinvolgente manifestazione nel campo sportivo “San Paolo” in cui il protagonista assoluto è il bambino con i suoi punti di riferimento più cari e importanti, genitori, nonni e zii.
Partendo dal presupposto che per vivere nella gioia il bambino deve sapere che è stato accolto e che la scuola è il luogo in cui, incontrando altre persone, potrà trovare lo spazio giusto per crescere senza paura di sbagliare, perché ci sarà sempre qualcuno disposto ad incoraggiarlo, a sostenerlo ed a comprenderlo, la festa esprime il suo massimo potenziale attraverso giochi bellissimi : il paracadute, corsa, corsa ad ostacoli, giochi di equilibrio, capriole…
Invitati d’eccezione alla festa sono i bambini della prima classe della scuola primaria di via Forlanini per un gioioso e giocoso momento di incontro, di condivisione, di relazioni rassicuranti di un mondo che hanno lasciato per crescere perché si realizzi un’effettiva continuità.
Così giovedì 28 settembre, la parte dietro la chiesa del quartiere, era un trionfo di gridolini entusiasti di bambini che a piedi e in corteo hanno raggiunto il campo dove si sono scatenati con genitori e maestre tutti insieme a far festa, ad ACCOGLIERSI in un clima di reciproca fiducia.
Ecco le foto che raccontano … Articolo curato dalla maestra Alessandra Chessa,

da quel di via Forlanini e via De Muro

Precedente Per ridere un po' Successivo Il primo giorno non si scorda mai!!! W i pirati di San Donato!!!

Lascia un commento