Continuiamo nella scoperta degli angoli

Il concetto geometrico di angolo è uno dei più complessi e molte difficoltà derivano anche dalla molteplicità di significati assunti da questo termine che traggono la loro origine da esperienze diverse, ma molto frequenti nella vita quotidiana. Le diverse attività che porteremo avanti in classe saranno orientate ad offrire stimoli di diverso tipo per promuovere idee corrette e il più possibile ampie.

Anche la lettura di diversi libri di matematica per bambini mi ha offerto spunti per queste attività. Voglio segnalare:

Un vecchio (e non più in catalogo) libricino facente parte della mitica serie di libri di matematica per bambini/e The Crowell Young Math, pubblicati tra il 1970 e il 1978


Quale tipo di torta ti piace di più?

Mela? crema? cioccolata? Se ti piace qualsiasi tipo di torta, ti piacciono gli angoli.

Quando si taglia un pezzo di torta, si taglia un angolo.

Un modo per descrivere un angolo è dire che è l’apertura tra due linee che si incontrano. Quando le linee si incontrano al centro del tuo tipo di torta preferita, l’angolo è una “golosità tutta da gustare”


Alcuni tipi di angoli sono ottimi posti in cui nascondersi. Anche nelle nostre case ci sono spesso angolini che permettono di giocare a nascondino. Quante volte in classe li avete ricercati per non farvi trovare.

Quando i lati degli edifici o delle stanze o delle aule si incontrano, a volte fanno un appropriato angolo di nascondiglio.

La dimensione di un angolo è molto importante quando l’angolo è formato dai lati del vostro pezzo di torta.

Se si tratta di un angolo molto piccolo, anche il pezzo di torta è molto piccolo.

Se ci sono quattro persone che condividono una torta, ognuno può avere un angolo di queste dimensioni. Ed è una grossa fetta di torta!

Se invece ci sono sei persone, ognuna di esse può avere un angolo di queste dimensioni:

A volte la dimensione di un angolo ti suggerisce qualche informazione che è importante sapere.

Stai facendo una passeggiata e trovi questo cartello stradale che ti tranquillizza:-).


Un angolo come questo significa che il sentiero è facile da scalare.

Continui nella tua piacevole passeggiata all’aria aperta.

Trovi un altro cartello:

Un angolo come questo significa che il percorso è ripido.

Coraggio, ce la puoi fare!

Un angolo come questo significa che il sentiero è molto ripido.

Ahi! Dài, uno sforzo ancora.

E se  tu vedessi un cartello con un angolo come questo?



Beh, la tua passeggiata è finita.

Questo cartello può significare che la montagna è una scogliera a picco sul mare.

Un consiglio? Cerca un sentiero più accessibile;-)

Per adesso STOP anche a questa attività. Continueremo nei giorni a venire:-)

Buone passeggiate (con nuove e più consapevoli attenzioni ai sentieri che percorrerete in queste giornate primaverili)

dedicato alla classe terza dalla maestra Maria Giovanna

da quel di SD

Precedente Una zuppa di sasso Successivo Costruiamo quadrilateri, approfondimenti

Lascia un commento