Crea sito

Buona Vita Maestra Maria Giovanna

This post has already been read 63 times!

Maestra Maria Giovanna Melis ha lavorato per tanti anni nella scuola e per buona parte della sua carriera ha insegnato nell’ IC San Donato. Il suo entusiasmo per l’insegnamento e la sua passione per la matematica sono stati contagiosi e tutti abbiamo avuto modo di rubarne un po’ lavorando insieme a lei.

Maestra Maria Giovanna ha formato generazioni di alunni plasmando la loro mente attraverso la passione il gioco il divertimento gli esempi pratici e tutto ciò che rende questa materia, non sempre facile, un modo di pensare, ragionare e vivere.

Maestra Maria Giovanna ha contribuito a innovare la nostra scuola: già nel 2006 , quando ancora l’idea di una scuola digitale era appena abbozzata e faceva anche un po’ di paura, ha voluto fortemente la nascita di questo spazio virtuale che nel nome Pintadera rispecchia l’ attaccamento alle sue radici, alla sua terra di Sardegna, al potere simbolico dei numeri e delle forme geometriche.

Ecco un articolo in cui ne parla spiegandone l’origine e le finalità https://pintadera.altervista.org/il-blog-pintadera-2/

Maestra Maria Giovanna ha dato vita ad uno spazio in cui ci si scambiano buone pratiche di lavoro, ci si confronta, si collabora e che rispecchia l’intento educativo del nostro IC.

Maestra Maria Giovanna in questi ultimi due anni si è prodigata nel formare il gruppo per renderlo autonomo nella gestione del blog in vista della pensione e ancora adesso lo sta seguendo per indicare la strada quando ne ha bisogno. Noi speriamo di esserne all’altezza anche se ci mancherà molto il nostro Capitano.

Maestra Maria Giovanna è stata capace di guardare dentro ognuno di noi comprendendo le nostre diversità e apprezzando le nostre competenze in un clima di ascolto, di incoraggiamento e di entusiasmo. Ci ha fatto sentire davvero bravi come ogni insegnante dovrebbe fare con i suoi discenti.

Pensione…questa parola ci fa pensare ai vecchietti che non ce la fanno più a lavorare e che con aria triste e le mani dietro la schiena seguono i lavori nei cantieri della città o oziano sonnecchianti nella poltrona con la copertina sulle gambe. In realtà la parola pensione dovrebbe, oggi, evocare parole come libertà, cura di sé stessi, nuova avventura, tempo per dedicarsi alle cose che ci piacciono e noi questo ti auguriamo grati di aver avuto il privilegio di fare un pezzetto di vita insieme.

BUONA VITA

Con affetto e stima il tuo Gruppo Blog Pintadera

Articolo a cura di Stefania Nigra

11 Risposte a “Buona Vita Maestra Maria Giovanna”

    1. Tizzi, Amica e collega di anni di impegno e di passione scolastiche. Insieme abbiamo percorso strade non sempre facili. Spesso abbiamo cercato di sfuggire l’abitudinarietà, la forza rallentante del “si è fatto sempre così” e abbiamo ricercato l’inesplorato, il non conosciuto. Non so se tutte le volte ce l’abbiamo fatta, ma sicuramente ce l’abbiamo messa tutta . «A queste domande la mia risposta è un fermo sì e no», affermava Paul Feyerabend 😊
      Ti ringrazio anche per questo. Soprattutto ti ringrazio per i momenti umani, personali, veri che ci hanno unito. E questo non andrà via. ❤

  1. Maria Giovanna, buona come il pane, brava come solo lei sa essere. Ti siamo tutti debitori.
    Ti auguro belle gite in moto, centauro galoppo su strade ancora non percorse.

    1. Grazie, stimata e combattiva DS Patrizia.
      Come scrivi, c’è sempre un “nuovo stato” nella vita di ciascun* , e ci sono altri entusiasmi, rinnovate curiosità e molteplici rappresentazioni. In questo “mio” nuovo stato mi auguro anche un po’ di resilienza mentale e fisica (anche le corsette in moto le richiedono 😁).
      Intanto, come pensio(NEO)NATA😂 devo anch’io scoprire cosa mi aspetta da grande.
      Ad meliora et maiora semper! per te e per le tue continue costruttive e determinate azioni per la Scuola e nella Scuola. A te il merito.❤

    1. Un solo rimpianto, Loredana, non aver potuto percorrere più vicine questo percorso di comunicazione e incontri. Ricordo un tuo commento, qui https://pintadera.altervista.org/il-gioco-motorio-nello-sviluppo-cognitivo-del-bambino/ . Mi aveva “disorientato” piacevolmente : “La formazione è qualcosa di magico…Ascolti e vivi il gruppo che hai davanti e mentre formi ti formi. La formazione è deformante…non sei più quello che eri” . Bello. Così deve essere. Collega di stimolanti e arricchenti esperienze, ti ringrazio ❤.

  2. “ Aia promittidu, fattu votu e giuradu de no cherrere faeddare pius mai”, 😁 ho rubato le parole di un poeta pattadese per rispondere al vostro inatteso e grandemente apprezzato messaggio, […] “ ecco in unu momentu, […] suffattu giuramentu, su propositu santu sunu andados in fumu e in boléu. A custu m’hana ispintu, obligadu e custrintu” il gruppo stimato delle Pintaderine ❤. Vi ringrazio davvero per le belle parole che hanno riscaldato il mio cuore. E come un soffio, come qualcosa che scorre veloce nei miei pensieri, ecco i momenti di risate che riaffiorano, le passioni e gli entusiasmi, anche le stanchezze e le delusioni nei nostri incontri. Insieme, però. Sempre Gruppo.
    Anche adesso in questo Annus Horribilis è il momento di OSARE, come abbiamo sempre fatto. Le nuove freschezze che portate, al di là delle vostre differenze, e anche grazie a quelle, faranno germogliare – ne sono certa – nuovi e forti stimoli adeguati alle criticità attuali. Siete/Siamo tutti parte di qualcosa di grande. Che l’impegno e la passione riprendano e continuino con vigore.
    Più che mai, Scuola e Libertà.
    Soprattutto, chin saludu ‘e fatu erettu.
    mgio

  3. Marijo raggio di sole. We love you! Sono orgogliosa e felice di aver fatto parte del meraviglioso mondo del Blog pintadera. Grazie per tutto ciò che mi hai insegnato. Sei una donna meravigliosa e visto che virtualmente lo posso fare ti bacio e ti abbraccio forte ♥️♥️♥️

    1. Rita, che piacevolissima sorpresa. Grazie, carissima per le tue parole. È stato bello e arricchente conoscerti. Anche Pintadera deve ringraziarti per i tuoi contributi creativi e innovatori, mai scontati. Ricordo tra gli altri “In piedi. Entra la corte” e le significative esperienze per promuovere abiti mentali di rispetto e uguaglianza nei piccoli (e nei grandi). Bello e convincente, anche in questo momento in cui purtroppo assistiamo ad una crescita di disuguaglianze. Ti abbraccio con tanto affetto, Rita. E, se posso permettermi, non perdere mai quella voglia di vedere oltre.
      Un raggio di sole per te e per la tua piccola❤

  4. Ciao Maestra Maria Giovanna, mi manchi tanto tanto tanto tanto.
    ma verrai a scuola a trovarci?????????
    T.V.M.B. ( ti voglio molto bene )

  5. Jana Rachel (altrettanto bello il tuo secondo nome, ma Jana in sardo ha il significato di “fata dei boschi”. Sei magica, quindi🌹) certo che verrò a trovarvi, e con grande piacere😍; aspettiamo solo che questa emergenza cali un pochino. Voglio sottovoce svelarti un segreto: TVTTB anch’io❤

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.