Crea sito

…ancora con Maria Lai, ma a teatro!

Per un’artista con la A maiuscola come Maria Lai, il tutto non può esaurirsi alla visione di una mostra: più la conosci e più vuoi sapere di lei!

Allora zainetto in spalla e via a piedi sino al Teatro S’Arza per assistere allo spettacolo “La capretta di Maria”. Le due terze del plesso di via Forlanini non si son fatte intimorire dal ventaccio di oggi, e ne è valsa realmente la pena.

La compagnia cagliaritana IL CROGIUOLO, SPAZIO FUCINA TEATRO ha portato in scena lo spettacolo “La capretta di Maria”che fa rivivere Maria bambina e via via la sua arte.

Tre bravissimi attori, Marta Gessa, Antonio Luciano, Daniela Vitellaro e una danzatrice Giulia Cannas, hanno parlato dell’opera e dei sentimenti, del mondo e dell’anima.  Hanno saputo catturare per quaranta minuti l’attenzione dei bambini che seguivano come “legati” l’evoluzione della rappresentazione che ha avuto un crescendo da Maria bambina che gioca sino all’omaggio all’installazione ambientale “Legarsi alla montagna”, sempre accompagnati nel filo del discorso dall’arte con i movimenti leggiadri e armonici della danzatrice.

Un omaggio corale ad un’artista che diceva:

” […] ciò che appare del mio lavoro e […] che mi permette un dialogo col mondo, è solo la punta dell’iceberg. […]

Ho dietro di me millenni di silenzi, di tentativi di poesie, di pani delle feste, di fili di telaio.”

Un successo per gli occhi, la mente il cuore.

L’arte ci prende per mano…
💗💗💗

Per via Forlanini, maestra Alessandra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *