Una storia misteriosa

Maestra Tiziana e io abbiamo pensato di proporvi questa storiella. Parla di animali e voi dovete scoprire a quale animale in particolare ci riferiamo.

Sappiamo che siete in tutt’ altre faccende affaccendati, mare, sole, tuffi, giochi, e quant’altro.

Va bene così.

Ma se qualcuno/a dà un’occhiata, anche distrattamente di sfuggita, potrà divertirsi ad allenare connessioni;-).

Ecco perciò la storia.

Erano impauriti e diffidenti. Volevano capire se potevano fidarsi del custode del rifugio. Aveva sì un sorriso rassicurante, ma loro volevano essere sicuri. Per questo si mimetizzarono ben bene tra i rami di un folto albero.

 L’animale misterioso rispose:

Ti darò un indizio. Sono un po’ come uno struzzo, come un serpente e come un pettirosso.

 Ma non sono nessuno di questi…

E il custode iniziò a riflettere

.. Cosa hanno in comune tutti questi animali?

Completa il quiz cliccando nella casella 🙂

Correct! Wrong!

.. Giusto! – ribatté l’animale misterioso – Io depongo le uova.

Ora ti darò un altro indizio.

Ho qualcosa in comune con un orso, un coniglio, un gatto persiano e anche con la parte superiore della tua testa.

Ma io non sono nessuno di questi.

E il custode continua a riflettere

Correct! Wrong!

E tu, hai indovinato cosa hanno in comune?

E il custode: Immagino…..che tu abbia i peli!

Hai ragione di nuovo, amico! – rispose l’animale misterioso –

Ed ecco un altro indizio, ho qualcosa in comune con un’anatra, con un’oca canadese e con un sub in apnea.

Ma io non sono nessuno di questi.

E il custode pensa e pensa

.. Cosa hanno in comune?

Correct! Wrong!



D’accordo custode, ancora una risposta corretta! – continua l’animale misterioso –  E io ho un becco come un’anatra e una coda piatta come un castoro, anche se non sono uno di questi.

Quale animale depone le uova e ha i peli, le zampe palmate, il becco e la coda piatta?

Ed ecco qui al completo i personaggi della nostra storia misteriosa.

I loro nomi sono scritti anche in inglese, così alcune loro caratteristiche.



So cosa sei! Sei un ornitorinco australiano! Benvenuti! Entrate!

disse il custode.

Sì, sono un ornitorinco! La mia famiglia ed io non vediamo l’ora di incontrarvi e di trovare finalmente un posto sicuro.

rispose l’animale non più misterioso:-)

Soddisfiamo adesso qualche altra curiosità.

L’ornitorinco, che vive in Australia, è uno degli animali più strani che esistono.

E’ uno dei pochi mammiferi – chiamati monotremi – che depongono uova invece di dare alla luce dei piccoli.

Ha un becco simile a quello di una papera e i piedi palmati, che lo rendono perfetto per la vita acquatica.

Inoltre, l’ornitorinco possiede un potente veleno, è uno dei pochissimi mammiferi velenosi che esistono.

Queste caratteristiche hanno fatto sì che fosse conosciuto come Duck-billed Platypus (ornitorinco a becco d’anatra). I primi coloni britannici lo chiamavano Water Mole (talpa d’acqua).

https://it.wikipedia.org/wiki/Ornithorhynchus_anatinus

Vi è piaciuta la storia?

Dedicato alla prossima classe quarta

dalla maestre Mariagiovanna Melis & Tiziana Roggero

da quel di SD

Precedente Ricordando Mordillo Successivo Il nostro primo giorno di scuola: Classe Prima di Caniga

Lascia un commento