Crea sito

Una sfida all’ultimo panetto!

Una mattina mi son svegliata… e ho pensato: “Non se ne può più di tutte queste sfide!”.

Su internet è un continuo susseguirsi di video di challenge (sfida, in inglese): chi sfida amici e sconosciuti a fare un balletto, chi a cantare una canzone inascoltabile, chi a vestirsi elegantemente e darsi appuntamento a una certa ora per un aperitivo sul terrazzo e infine, quella che mi ha colpito molto, chi sfida a fare dei palleggi ma non con un pallone bensì con un rotolo di carta igienica!
Ora, i miei bambini lo sanno, ho un passato da calciatrice, neanche troppo brava (ma molto, molto veloce e fortunata in area di rigore), ma la sfida della carta igienica mi ha fatto capitombolare! Vi giuro: non ci ho neanche provato, ho pensato che fosse troppo difficile per me.

Poi ho pensato: c’è qualcosa di ancora più difficile? E ho pensato a tutte quelle amiche che mi mandano via whatsapp foto di panetti fantastici da cui nasceranno focacce morbidissime, pizze gustose, torte sublimi. Ecco, ho pensato: io potrei sfidare qualcuno sulla creazione di un panetto, che sia per fare il pane, la torta o la pizza. Questa sì che è una sfida seria, ho pensato, e devo giocarmela bene per non essere battibile subito: chi sfidare quindi? I bambini!
Avete presente la scena del film di Aldo. Giovanni e Giacomo “Tre uomini e una gamba?”. Un cinquantenne al quale piace vincere facile sfida dei bambini a pallone e vince, esultando esageratamente come se avesse appena segnato il gol definitivo della Coppa del mondo. Ecco, ho pensato: oggi mi piace vincere facile e sfido i bambini!
Poi ho visualizzato nella mia mente i miei alunni, uno per uno, e ho pensato: “Oh, no, quelli mica li freghi così!”. I miei bambini sono bravissimi a panificare, lo vedo dalle loro merende che spesso sono fatte in casa, mica cose preconfezionate e incellophanate.
Quindi a quel punto ho pensato: “Bene, alziamo la posta, quando il gioco si fa duro anche i duri iniziano a giocare: devo sfidare tre persone che sono sì, bravissime, ma non troveranno mai e poi mai il tempo di accettare la mia sfida perciò….io risulterò la vincitrice assoluta, nonché unica partecipante!”.

Mi stavo già sfregando le mani, anche se detesto le sfide e soprattutto vincerle. Ma insomma: ogni tanto la noia si fa sentire ed è necessaria un po’ di adrenalina!

Però…

Però non avevo fatto i conti con LEI.
Con una delle tre persone che ho sfidato.
Le tre persone che ho sfidato sono una maestra, una mamma di un mio alunno e una dirigente.
Ora voi direte: ma figurati se la dirigente ha accettato la sfida!
E se dite così, si vede proprio che non la conoscete.
MAI e dico MAI sfidare la dirigente: avete già perso in partenza.
E non solo: lei risponderà alla sfida non con uno ma bensì con NOVE video! NOVE! Praticamente un intera serie di DVD da collezione che a breve sarà in offerta anche su Amazon, nel frattempo che Sky acquista i diritti!

Io, bambini, non so proprio cosa dirvi: posso solo lasciare spazio alle immagini e farvi vedere con i vostri occhi e sentire con le vostre orecchie cosa ha combinato la nostra dirigente in versione chef.

Ecco un paio di video, che potrete vedere cliccandoci sopra (vi porterà alla pagina Facebook della nostra Dirigente!)
https://www.facebook.com/permalink.php?story_fbid=2280249828947041&id=100008861387246

https://www.facebook.com/permalink.php?story_fbid=2280266955611995&id=100008861387246


Vi abbraccio!

Maestra Silvia

Una risposta a “Una sfida all’ultimo panetto!”

  1. Cara Silvia, ti è costata cara la sfida, ma ne valeva la pena, sei stata esilarante!!
    Un abbraccio forte e fatti coraggio, ce la farai anche stavolta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *