Qualche relazione: Chi è più alto?

Un’attività in classe sulle relazioni

Alcune operazioni su cui si fondano i processi cognitivi dei piccoli, quali discriminare, identificare, mettere in relazione, classificare, ordinare, riguardanti l’area della matematica ( e non solo, evidentemente), ricoprono un ruolo significativo in tutta l’attività didattica.

La seguente proposta è legata all’ordinare. 

E il caso più semplice di ordinamento consiste nell’identificare quale di due oggetti possiede più intensamente dell’altro una certa proprietà; ad es. l’altezza.

Ho voluto allora presentare alla riflessione e all’analisi dei bambini e delle bambine una semplice relazione transitiva.

Chi è più alto?

Ho presentato un’immagine di tre animali di differente statura

immagine2

e ho invitato la classe a rilevare tale differenza.

20170110_085242 20170110_085355

 

 

 

 

 

 

 

 

Credetemi, i piccoli sono stati all’altezza. big-grin-smiley-emoticon

Certo, si è trattato anche di balbettii e di pigolii, come ha scritto la nostra DS in un suo commento ad un altro articolo. Ma è così che si sviluppa l’argomentazione e il ragionamento:-)

Guardateli:

E qua c’è stato un ulteriore passo avanti, con la scoperta della relazione inversa

5574

Ora la palla passa ai piccoli che devono gestire gli interventi comunicativi nella classe

E per finire una proposta trabocchetto

immagine1

E anche qui b0252  hanno scoperto la bugia della tartarughina. Forse voleva farci uno scherzo.

I bambini e le bambine della classe 1^ e m.stra MG

da quel di San Donato

Precedente OpeNatale dal plesso Fabrizio De Andrè Successivo Natale nella Scuola dell'Infanzia di Caniga

Lascia un commento