Triangoli in “vortice”

Anche i momenti di relax possono offrire stimoli per nuove scoperte. E la geometria si presta a queste “manipolazioni” creative.

Mi è sempre piaciuta questa animazione scaricata dalla rete: un triangolo equilatero che contiene altri triangoli sempre più piccoli

E navigando in rete ho trovato un template che avrebbe consentito ai piccoli di esercitarsi ancora in alcune costruzioni geometriche.

Ho fotocopiato e consegnato le prime fasi di questa costruzione:

Adesso a loro 🙂 .

Come continuare?

Dopo i primi, anche infruttuosi, tentativi, arrivano i contributi riflettuti .

Sono speciali, questi piccoli. E tanto tanto bravi e brave:


Ciro ha richiamato nel suo intervento un’esperienza già portata avanti nel passato anno che aveva coinvolto entusiasticamente la classe. Questa.

Di seguito una breve galleria che mostra i bambini e le bambine al lavoro e i loro elaborati finali:

 

E il titolo scelto per questo articolo?

Da Ilaria 🙂



Anche questa attività ha termine.

I bambini e le bambine della classe terza e maestra Maria Giovanna

da quel di SD

Precedente Claudia Chelo legge Leo Lionni Successivo TORNEO DI MINIVOLLEY

Lascia un commento