Le avventure di un elfo in quel di San Donato…

Ehi, fermi tutti!!! Siete pronti a leggere una notizia davvero magica e sensazionale???

Noi bambini della 1^A di San Donato siamo stati stati scelti per ospitare un elfo aiutante di Babbo Natale. Non capita mica a tutti un privilegio simile. Abbiamo provato a fare richiesta, una brava bambina ha preparato una bella casetta per poterlo ospitare e tutti insieme abbiamo recitato la formula magica per attivare la porta “elfica”. La scintillante porticina aveva la funzione di collegare la nostra scuola con il Polo Nord.

La casetta è pronta per accogliere l’elfo….
…la porticina “Elfica” non aspetta altro che essere attivata….
…ed eccoci qui…CHE LA MAGIA ABBIA INIZIO!!!

Dovete sapere che gli elfi assegnati alle scuole, hanno il compito di stare con i bambini e le maestre di giorno e tornare da Babbo Natale di notte per raccontargli le cose che hanno visto, sentito e imparato.

Il 2 dicembre è stato un giorno memorabile, con grande sorpresa, è arrivato in classe il nostro simpaticissimo elfo che abbiamo deciso di chiamare Knock knock. La prima cosa che ha fatto? Ha scelto un ottimo punto di osservazione e poi si è presentato subito con un piccolo scherzetto: ha RIEMPITO la nostra lavagna con il suo nome.

…niente sfuggirà al mio sguardo attento…

Purtroppo però a causa del lungo viaggio e del freddo preso in volo, Knock knock ha avuto una brutta influenza con starnuti e tosse molto rumorosi che spesso hanno interrotto le nostre lezioni. Per fortuna siamo riusciti a coccolarlo e curarlo….gli abbiamo dato anche le medicine!!!

Sapete cosa ha fatto per ringraziarci? Ci ha preparato una bellissima sorpresa e, non appena è guarito, ci ha fatto trovare un grazioso alberello di natale e anche un presepe davvero carino.

Nei giorni successivi è stato un susseguirsi di sorprese e scherzetti davvero divertenti…Knock knock ci ha fatto ridere davvero tanto e ogni giorno non vedevamo l’ora di arrivare in classe per scoprire cos’aveva combinato quel mattacchione. Ci ha lasciato tanti messaggi, fate click sulla foto per sentirne uno.

Sapete che ci ha invitati ad assaggiare la pupù di elfo? Non credete che abbiamo accettato di farlo? Con un click sull’immagine sottostante scoprirete cos’è successo…

Una mattina abbiamo trovato questo messaggio…

Guardate un po’ come si era nascosto e cosa aveva combinato.

L’avete riconosciuto????

Ha scritto i nostri nomi nei bicchieri; ognuno ha dovuto trovare il suo e ci ha regalato un adesivo e tanti numeri da riordinare.

Un altro giorno invece abbiamo trovato la porta della nostra classe con i sigilli della polizia…Nessuno poteva entrare perchè era successo qualcosa di davvero grave: Knock knock aveva commesso un PATATICIDIO.

In realtà lo aveva fatto a fin di bene perchè alla ricreazione le maestre ci hanno fatto mangiare le patatine che lui aveva preparato per noi…mica capita tutti i giorni. Volete vedere come abbiamo fatto ad entrare in classe? Guardate il video con un click sull’immagine che segue.

Il giorno prima del nostro concerto di Natale ha organizzato un evento molto esclusivo: per assistere era necessario l’invito. Noi ovviamente eravamo nell’elenco degli ospiti e una volta entrati in classe abbiamo trovato il nostro DIRETTORE DEL CORO… e che coro!!!

Adesso avete capito perchè non vedevamo l’ora di arrivare a scuola? E’ stato uno spasso conoscere Knock Knock e siamo stati felici che Babbo Natale abbia scelto la nostra classe.

Purtroppo il nostro amico elfo è dovuto tornare al Polo Nord prima della notte di Natale: doveva aiutare a smistare i regali e dare una mano nella fabbrica dei giocattoli. Chissà se l’anno prossimo tornerà a farci visita, noi speriamo di sì perchè ci manca tanto.

Da quel di San Donato è tutto. I piccoli elfi ballerini della 1^A di San Donato e le maestre Rossella e Carmela vi ringraziano per la lettura delle nostre divertenti avventure natalizie.

P.S. Fate i bravi tutto l’anno…Knock knock vi guarda….SEMPRE ; )

Precedente 😎 Giochi di dita; altri trucchetti di moltiplicazione 😎 Successivo Polline, una storia d'amore

4 commenti su “Le avventure di un elfo in quel di San Donato…

  1. CARLA MORETTI il said:

    Maestra Rossella e maestra Carmela che divertimento!
    Giochi e sorprese nella magica attesa del Natale. Le risate dei bambini parlano da sé.

    • Rossella Dettori il said:

      Eh si….è stato davvero un Natale magico ed emozionante!!
      Le risate delle maestre non si sentono ma possiamo dire di esserci divertite tanto anche noi.

Rispondi a CARLA MORETTI Annulla risposta