Crea sito

I musicanti scaltri, del Maestro Salvatore Rizzu

I Musicanti scaltri è una fiaba didattico-musicale del Maestro Salvatore Rizzu, liberamente tratta dal racconto dei fratelli Grimm, “I musicanti di Brema

La realizzazione di questo video nasce dalla collaborazione di diverse istituzioni scolastiche del territorio, principalmente il video è stato realizzato dai ragazzi della 3ˆF del Liceo Artistico “F. Figari” di Sassari nel 2016. Hanno contribuito alla registrazione delle voci il Coro voci Bianche L. Canepa e il Coro dell’I.C. “S. Farina” di Sassari.

L’aspetto didattico del progetto nasce dall’ esigenza di insegnare musica anche  attraverso delle immagini video-sonore che permettessero all’alunno il riconoscimento immediato del motivo da cantare.

 In questo primo brano gli elementi musicali presentati sono sostanzialmente quattro: semibreve, minima, semiminima e croma.

Il primo personaggio che appare nel video è”l’asinello” e si presenta con il suo verso rappresentativo “HII-HOO”. L’intervallo musicale che lo contraddistingue è l’intervallo di “quinta” discendente.

I valori musicali sui quali gioca il frammento melodico sono: la semiminima cantata nell’ultimo movimento del tempo in 4/4 e la minima col punto (l’intero valore della figura musicale è 3/4).

L’asinello per accentuare il suo “verso” continua con note del valore più breve utilizzando così le semiminime del valore di 1/4.

Il secondo personaggio che si presenta nel video è il cane che utilizza lo stesso schema metrico dell’asinello ma con un intervallo musicale più “corto”, la cosiddetta “terza minore” discendente imitando appunto il verso “BAU”.

Per esprimere il miagolio del gatto ho invece utilizzato dei valori più lunghi (semibreve 4/4 e minima 2/4) continuando la melodia una seconda sotto la nota lasciata dal “cane” (MIAO). 

L’ultimo verso che sentiamo nel brano è il canto del gallo che canta “CHIC-CHI-RI-CHÌ.

A questo punto la melodia sale di espressività cantando un intervallo di “sesta” utilizzando anche valori più brevi (la CROMA) rappresentata metricamente in questa maniera: TA-TI,TI-TAA, TA-TI,TI,TAA, TA-TI,TI-TA-TI,TI-TA-TI,TI, TAAAA.

Buon ascolto attraverso questo video che richiama all’uso consapevole dei valori musicali studiati.

Buon ascolto e buona musica

dal prof Rizzu

2 Risposte a “I musicanti scaltri, del Maestro Salvatore Rizzu”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *