Brain Gym. Impara a muoverti, muoviti per imparare

Vi ricordate l’anno scorso?  Appena finito il corso di formazione sul Brain Gym, con i bambini di tre anni si è voluto provare giocando un po’.

Per rivedere il video cliccate sul link

https://www.kizoa.it/Movie-Maker/d49264373k4535127o1l1/brain-gym

Quest’anno dopo aver studiato si è progettato un laboratorio a classi aperte in orario curricolare

. I bambini hanno partecipato in piccoli gruppi eterogenei per età.

L’attività inizia chiedendosi come ci sentiamo:

se siamo “a mille”: pieni di energia, se stiamo bene, se ci sentiamo infastiditi o assonnati.

Ogni bambino ha la sua molletta col nome che posiziona nell’immagine che rappresenta il suo stato in quel momento.

Ci si prende tutti per mano e si canta e si mima “Il girotondo grullarello” .

Per prima cosa si beve l’acqua per svegliare e accendere il cervello. Si fanno gli esercizi e si spiega ai bambini quali effetti benefici producono nel nostro corpo: si sta più attenti se si pizzicano le orecchie, si ha più equilibrio se ci attiviamo con gli incroci ecc.

L’attività finisce conversando su come ci si sente dopo e si riposizionano le mollette sull’immagine che rappresenta il nostro stato dopo gli esercizi.

Se siete curiosi e volete approfondire visitate il sito percorsi di brain gym® cliccate sul link

www.percorsidibraingym.it

Le Maestre

Maria Elisa Lai – Graziella Leone-  Sandra Garroni

Carla Moretti –  Stefania Nigra – Giuseppina Deiosso – Sonia De Leo

Caterina Mura – Lina Ladu

da quel di Caniga

Articolo a cura di maestra Stefania Nigra

Precedente Quante pecore nel recinto? progetto di matematica fase I Successivo Quante pecore nel recinto? Progetto di matematica fase II

2 commenti su “Brain Gym. Impara a muoverti, muoviti per imparare

  1. A. Paola il said:

    Bellissimo! Complimenti Stefania per aver trasmesso così bene i principi del Brain Gym in modo Positivo, Attivo, Chiaro ed Energetico!!!

Lascia un commento