Crea sito

Un duro compito!

La scuola è un sistema complesso: programmazioni, collegi, colloqui, dipartimenti, riunioni referenti, riunione gli, riunione glho, riunioni dei vari gruppi, scrutini…  

All’inizio dell’anno scolastico quando ti viene consegnato il piano delle attività inizia a segnare date, orari. Qualche volta ti assale (anzi ti prendeva) l’ansia. E poi iniziano le comunicazioni da dare alle famiglie, decine di avvisi per scioperi, per le chiusure, le uscite, le autorizzazioni.

Mannaggia, visto così sembra un mezzo incubo. E invece no, perché è tutto un discorso di rincorsa.

Avete capito bene di rincorsa! Come quando devi saltare in alto o in lungo: è necessaria una bella rincorsa, saltare e continuare. Ce la si fa! Ve lo garantisco. E ogni anno diventi sempre più bravo!

E in tutto questo abbiamo, per fortuna delle risorse su cui contare: i rappresentanti di classe.

Avete idea di quando c’è l’elezione dei rappresentanti di classe? Tutti scappano, è uno scarica barile incredibile. Nessuno vuole mai ricoprire questo ruolo! E allora arriva la candidatura SPINTANEA! Avete capito bene, praticamente si fa leva sul senso di responsabilità di uno in gamba e il gioco è fatto: la/o votano tutti!

E in questo periodo di sospensione delle attività didattiche per il maledetto CORONAVIRUS questa figura è da santificare subito!

In pochi ne hanno parlato, si ragiona di didattica a distanza in tutte le varie specificità e sfumature, ma di loro no! Ed è da ingrati, posso dirlo??

Non è una sviolinata, badate bene. E’ un riconoscimento di un lavoro importante. Il rappresentante di classe è l’anello che lega la scuola alla famiglia.

Si becca, poveretta/o, decine e decine di messaggi dai genitori e altrettanti dai docenti. Qualche volta sono richieste, suggerimenti, qualche volta lamentele o critiche. Sono spesso gli amministratori delle fameliche chat dei genitori! Cercano di essere equi, riportare serenità e la giusta dimensione. Mi vengono i brividi!

Oggi più che mai sono una risorsa indispensabile, irrinunciabile.

Ci arrivo!

Grazie, grazie a tutti.

(P.S. Visto che l’articolo è mio ringrazio di cuore per l’immenso lavoro di collaborazione:

le rappresentanti di via Forlanini, Franca, Lucia, Agnese, Elisabetta, Paola, Angela;

 le rappresentanti di via De Muro, Stefania, Silvia e Marcella)

m. Alessandra

6 Risposte a “Un duro compito!”

  1. Grazie a te maestra Alessandra per aver messo in evidenza il compito, a volte non grato, di tutte le rappresentanti della scuola Primaria e dell’Infanzia. Col loro operato sono un pilastro fondamentale della nostra scuola perciò grazie di ❤ a tutte.

  2. Grazie maestra Alessandra io sono fortunata perchè sono rappresentante di una classe in cui le mamme sono molto collaborative quindi è un compito abbastanza semplice che ho svolto con piacere.
    Ancora qualche mese e io e Martina lasceremo la scuola dell’infanzia di via Ugo la malfa ma conserveremo sempre un bellissimo ricordo ❤️ GRAZIE A TUTTE LE MAESTRE ❤️

  3. Grazie alle nostre rappresentanti dei genitori per la sensibilità e per il supporto dimostrato in numerose occasioni.
    Grazie al tempo dedicato alla vita della scuola…ottima alleanza tra scuola e famiglia.
    E grazie di ❤️ a te, Ale, splendida maestra.

  4. Grazie alle nostre rappresentanti dei genitori per la sensibilità, l’impegno e per il supporto dimostrato in numerose occasioni.
    Grazie al tempo dedicato alla vita della scuola, ottima alleanza!
    E grazie di cuore a te, cara Alessandra, maestra “vulcanica”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *