Crea sito

Quanto ci manchiamo?

Carissime bambine e carissimi bambini della 5^A (ma gli altri non si sentano esclusi!), so che state leggendo i nostri articoli con grande attenzione e vedo anche i primi commenti: sono contenta.

[Mario, il primato è tuo! Hai vinto un numero di Scottecs Magazine. So di essermi messa nei guai… e so anche che è da almeno QUATTRO mesi che te lo prometto e poi lo dimentico a casa]

In realtà questo è un articolo che non vi richiede nessun tipo di compito né sforzo fisico, quindi potete riprendere a respirare e andare avanti con la lettura serenamente, senza mangiucchiarvi le unghie nell’attesa!

[ma come?! DAVVERO vi state rosicchiando le unghie dopo tutte le raccomandazioni?! Spero di no]

Avevo solo voglia di scrivervi, niente di più.
Solo per farvi sapere che anche se non ci vediamo tutti i giorni, anche se non viviamo in due emisferi lontani, anche se non siamo in guerra… le maestre sono qua e lavorano per voi.
Senza voi.
Mi mancate, devo essere sincera (pe-pe-pe-pe-pe-pè), ma sto riscoprendo la bellezza del silenzio e immagino anche voi.
Siate sinceri anche voi: quanto è bello andare in bagno venticinque-trenta volta al giorno senza chiedere il permesso? E bere in autonomia gli otto ettolitri d’acqua che vi versate in otto ore, di cui tre ettolitri versati puntualmente sul pavimento, 1 sul banco e 4 addosso a un compagno? PROBLEMA: alla fine, quindi, quanti ettolitri d’acqua bevete?

[scusate: vi ho ingannato, alla fine un esercizietto c’era, ma giusto per tenervi in allenamento. Non lo faccio più]

Mi piacerebbe sapere come state trascorrendo queste prime giornate senza la scuola, senza noi maestre: immagino che per gli X litri di acqua che bevete in otto ore, almeno 12 se ne andranno via con le vostre copiose lacrime. PROBLEMA: quindi alla fine quanta acqua vi resta nel corpicino?

[scusate, ci sono ricaduta: è più forte di me!]

Io nel frattempo, insieme alle altre maestre, preparo esercizi e attività da farvi fare. Siete felici, vero?
Ho appena preparato la playlist sul nostro canale YouTube (a cui possono accedere tutti, qua) con le vostre canzoni preferite. A breve ne preparerò una con alcune delle mie canzoni preferite che mi piacerebbe farvi ascoltare. Molte probabilmente le conoscono anche i vostri genitori e i vostri nonni. Così finalmente darete anche a loro degli anziani!

Fate da bravi, leggete tanto e pensate alle cose belle.

Un saluto da Maestra Silvia e dalla vostra amica Amélie che è ancora vestita a maschera come la Regina Elisabetta I.

12 Risposte a “Quanto ci manchiamo?”

  1. Ciao maè ti ringrazio per avermi scritto in questo sito mi mancate e non farò nessuno dei problemi scritti perché dovrei avere una macchina per vedere dentro il corpo e poi dipende da quante lacrime versi e il primo non lo faccio perché non ne ho voglia. Ciao.
    P.S.
    Sto scherzando!
    P.P.S.
    Sto scherzando di nuovo!

  2. Ciao maestra Silvia mi manchi anche tu ma bisogna sopportare la tristezza che pian piano sale. La tua gattina Amélie è troppo bella ma ho visto che ha un collare speriamo che glielo tolgano presto 🙂 😉 :).

  3. Oh, ecco il trio delle meraviglie!
    Ciao Fabrizio, ciao Emanuele e ciao Mario.
    Dalla regia mi dicono che noi di Forlanini stiamo invadendo e colonizzando il blog: i Celti in confronto a noi non erano nessuno!
    Comunque bravi: continuate a non eseguire i compiti, perché ho proprio voglia di tenervi ancora con me per un altro lunghissimo anno scolastico <3

    Fabri, la tristezza di adesso è un'emozione che ci farà scoprire quanto è bello tornare insieme. Amélie adesso ha tolto il collare, siccome è una gattina pilandra (come voi) ha cercato di togliersi i punti che le hanno messo dopo un'operazione. Non sta un attimo ferma! Credo che la iscriverò in 5A!

  4. Ciao Emanuele, Matteo e Mario!
    Al rientro aspetto la torta! Occhio alla risposta, o vi mando i compiti anche io!
    Un abbraccio
    maestra Alessandra

  5. Fin troppi? Guardate che quello era solo un assaggino 😁😁😁 Comunque: date la precedenza a quelli che inseriranno maestra Eleonora e maestra Stefania su Padlet. Poi se vi avanza tempo e non siete troppo impegnati a ideare un vaccino originale per il Coronavirus, venite qua a rilassarvi un po’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *