Carrellata di Befanine dalla classe terza

Anche in classe terza si festeggia la vecchina più amata dai bambini e dalle bambine italiane.

Ci pensate? Questa tradizione, conosciuta in tutta Italia, è meno presente nel resto del mondo.

Ma come nasce questa figura della Befana? La leggenda racconta che: 

I Re Magi, diretti a Betlemme per portare i doni a Gesù Bambino, non riuscendo a trovare la strada, chiesero informazioni ad una vecchia.
Malgrado le loro insistenze, affinché li seguisse per far visita al piccolo, la donna non uscì di casa per accompagnarli.
In seguito, pentitasi di non essere andata con loro, dopo aver preparato un cesto di dolci, uscì di casa e si mise a cercarli, senza riuscirci.
Così si fermò ad ogni casa che trovava lungo il cammino, donando dolciumi ai bambini che incontrava, nella speranza che uno di essi fosse il piccolo Gesù.
Da allora girerebbe per il mondo, facendo regali a tutti i bambini, per farsi perdonare.
english-practice-babushka__large
 Questa leggenda ci era stata raccontata da una mamma, Nietta, in un altro tempo.
Ammirate ora gli elaborati dei bambini e delle bambine:

Carrellata di Befanine dalla classe terza

dalla classe terza e dalle maestre Carmela & Rossella

 

 

Precedente La Befana che viene la notte con le scarpe rotte Successivo Il nostro allegro, musicale e colorato Natale

Lascia un commento