Crea sito

La giornata della gentilezza.

This post has already been read 108 times!

Il 13 novembre c’è stata la giornata della gentilezza e con le classi 2^ A e 5^ B abbiamo affrontato questo discorso. Ogni bambino e ogni bambina ha espresso il proprio punto di vista e alla fine tutti insieme hanno capito che ogni giorno dobbiamo essere gentili con le persone.

Le attività sono state portate avanti in lingua inglese, gli alunni hanno quindi imparato le parole gentili per quanto riguarda la seconda, invece in quinta sono state ripassate.

In seconda, partendo dal libro “Please, Mr. Panda” i bambini hanno osservato che i vari personaggi chiedevano al panda i dolci, senza utilizzare le parole gentili. Alla fine solo un animaletto curioso che ha utilizzato CAN I HAVE, PLEASE e THANK YOU si è aggiudicato l’intera scatola di dolci che al panda neanche piacevano.

Ecco l’attività proposta:

I bambini e le bambine si sono divertiti a colorare il panda e i dolcetti.

In 5^ B è stato consegnato loro un fiore con i petali da colorare e in ogni petalo c’era scritta una parola gentile. Anche in questo caso abbiamo parlato delle parole da utilizzare quando si parla con le persone e tutti hanno espresso il loro punto di vista, dichiarando che quando ci si rivolge alle persone è giusto essere gentili ed educati, perché altrimenti non si viene presi in considerazione e si fanno brutte figure.

L’attività si è conclusa scrivendo in inglese le parole gentili e a fianco ad ognuna di esse il significato in italiano, facendo questo, abbiamo affrontato un ripasso. Siamo rientrati a casa un po’ più felici e un po’ più gentili!

Da Forlanini è tutto, alla prossima puntata…

Articolo a cura di maestra Speranza

2 Risposte a “La giornata della gentilezza.”

  1. Complimenti maestra Speranza….la gentilezza porta sempre a sentirci migliori con gli altri e con noi stessi. Grazie per questa riflessione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.